Clara e Gigi Padovani

Blog

Addio a Portinari: ideò il nome "Slow Food"

Era un grande intellettuale d'altri tempi, Folco Portinari. Ironico, colto al limite dell'erudito, gran gourmet ma appartato. Era scrittore, saggista, poeta e docente universitario, un pioniere della televisione nella Rai degli anni ’50. A lui si deve, con Carlo Petrini, la stesura del Manifesto dello "Slow-Food", pubblicato da "il manifesto" nel novembre 1987. All'Osteria dell'Unione di Treiso (Cn), con Carlin inventò il termine "Slow Food" in contrapposizione alla "fast life". E' mancato a Milano l'11 gennaio 2019. Aveva 92 anni, era nato a Cambiano (To) l 25 gennaio 1926 e dal 1977 risiedeva a Milano. Con autoironia si era definito, in una intervista che mi concesse mentre scrivevo con Carlin la storia del movimento della chiocciola, il "Soldato Nemecsek in mezzo ai governatori", quando decise di non partecipare come dirigente alla vita di Slow Food. Addio, Ernő (da i "Ragazzi della via Pal").

Leggi l'articolo »

FOTO E VIDEO

La crema gianduia più buona d’Italia a FICO

Durante il #tiramisuday dell'8 e 9 dicembre 2018 al parco FICO Eataly World di Bologna sono state votate 27 creme spalmabili di cacao e nocciole da oltre 700 persone, alla cieca: ha vinto il vasetto di RoboqBo

Libri

image

L’ingrediente della felicità

Di Clara e Gigi Padovani, Centauria

Non basta amare il cioccolato: bisogna conoscerlo. Abbandonate i sensi di colpa quando addentate una tavoletta o gustate una pralina. Il Cibo degli Dei non mette affatto a rischio la linea né crea problemi di dipendenza.  Come dimostrano gli studi scientifici più recenti, Theobroma cacao rende «felici e fondenti» grazie…

Scopri "L’ingrediente della felicità" »

I nostri libri