Ospiti d’onore alla Fiera del Libro di Helsinki

Esponenti di spicco e illustri personaggi italiani del mondo della cultura, editoria, spettacolo e televisione presenti alla Edizione 2014 della Fiera del Libro di Helsinki: l’Italia Paese Ospite d’Onore.
L’Italia, Paese Ospite alla Fiera del Libro di Helsinki 2014. Un grande appuntamento che vedrà la straordinaria partecipazione di numerosi illustri personaggi italiani del mondo della cultura, editoria, spettacolo e televisione, che giungeranno per l’occasione nella capitale finlandese su invito dell’Istituto Italiano di Cultura e dell’Ambasciata d’Italia ad Helsinki. Una vera carrellata di personaggi italiani attende quindi il pubblico di Helsinki nel corso delle quattro giornate di Fiera (dal 23 al 26 ottobre). 

Siamo orgogliosi di partecipare!

Più di cinquanta gli appuntamenti previsti dal ricco programma organizzato per l’occasione dall’Istituto Italiano di Cultura e Ambasciata d’Italia in Finlandia, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il Patrocinio del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, per fornire al pubblico finlandese un’importante vetrina dell’Italia, in concomitanza con il Semestre di Presidenza italiana del Consiglio dell’Unione Europea.
Tra i grandi personaggi in programma: il famoso giornalista e conduttore della TV di Stato italiana, inviato speciale di guerra, Franco Di Mare, il noto paleontologo, conduttore e scrittore Alberto Angela, lo scrittore e sceneggiatore Francesco Piccolo, vincitore del Premio Strega 2014.
E ancora, il giornalista, saggista ed opinionista Beppe Severgnini, i noti scrittori e critici gastronomici Clara & Gigi Padovani, il regista Giancarlo Soldi, lo storico Matteo Collura.
Inoltre, una folta presenza di scrittori italiani appartenenti alla giovane generazione quali Paolo Giordano, Giuseppe Catozzella, Silvia Avallone, Cristina De Stefano, Raffaella Silvestri, Renata Pepicelli, Paolo Marabotto, Andrea Tarabbia, Elena Del Drago, Massimiano Bucchi, presenteranno le numerose opere editoriali, molte tradotte in finnico dalle più importanti case editrici finlandesi.
Enorme il coinvolgimento di soggetti italiani e finlandesi, tra cui festival letterari, case editrici e saloni del libro, il cui prezioso contributo ha reso possibile la realizzazione di questo grande appuntamento.
Dal Salone del Libro di Torino, al Festival Internazionale del Libro di Taormina – Taobuk. Dall’Associazione italiana degli editori, alle principali case editrici italiane e finlandesi.
E ancora, il Comitato della Dante Alighieri di Helsinki, l’Associazione del Kalevala, l’Associazione Finlandia-Italia ry, l’Associazione italo-finlandese Minuksi, l’Università di Helsinki, l’Istituto Europeo di Design di Torino tra gli altri soggetti coinvolti.
Per l’occasione, presenti ad Helsinki il Presidente del Festival Internazionale del libro di Taormina – Taobuk, Antonella Ferrara, tra i principali partner dell’iniziativa, che accompagnerà il pubblico finlandese in un viaggio alla scoperta del turismo culturale in Italia, nonché il Direttore del Festival Internazionale della Poesia di Genova, Claudio Pozzani con il racconto di 30 anni di poesie e avventure culturali che hanno contraddistinto il suo festival.
Scrivere la nuova Europa. Questo è il tema che l’Italia presenta all’edizione 2014 della Fiera del Libro di Helsinki. In concomitanza con il Semestre di Presidenza italiana UE, il programma intende rivolgere l’attenzione alle nuove frontiere dell’editoria in Europa, agli autori e ai lettori dell’era digitale, ai Giovani e l’Europa, valorizzando il ruolo del libro quale strumento di diffusione e di sviluppo per una identità culturale europea.
Più di cinquanta appuntamenti tra incontri, conferenze, interviste, nonché letture animate e laboratori rivolti ai più giovani, per presentare quindi al pubblico finlandese uno spaccato della storia, della cultura e delle tradizioni italiane. Dalla Storia del Fumetto italiano, tra cui i leggendari personaggi di Tex Willer, Corto Maltese, Diabolik raccontati dal regista Giancarlo Soldi, alla Storia della cucina italiana, da Pellegrino Artusi agli chef del nuovo millennio, a cura di Clara e Gigi Padovani. Inoltre, un incontro d’eccezione con gli chef del mediterraneo, per presentare le specialità gastronomiche di questa parte dell’Europa attraverso l’esperienza dei cuochi delle Ambasciate d’Italia, Spagna, Grecia e Cipro in Finlandia.
E ancora, i segreti, le curiosità e la vita quotidiana dell’antica Roma con le opere di Alberto Angela, i miti che hanno reso celebre la Sicilia dalle origini ai giorni d’oggi di Matteo Collura, il racconto ironico sugli italiani e il loro futuro del famoso opinionista Beppe Severgnini, gli splendori e la crisi dell’arte da sfogliare con Elena Del Drago, come cambia il mestiere dell’editore nell’epoca digitale con Andrea Tarabbia.
Il pubblico avrà inoltre occasione per condividere in una dimensione europea importanti tematiche sociali e culturali, comuni alle nostre società moderne: dal dramma delle nuove guerre, raccontato dal giornalista, inviato speciale di guerra Franco Di Mare, alla storia di Samia, divenuta il simbolo per le donne musulmane in tutto il mondo, raccontata dal giovane scrittore Giuseppe Catozzella. E ancora, le vicende politiche e sociali legate alla storia del Velo nell’Islam di Renata Pepicelli e la prima biografia autorizzata della famosa giornalista italiana Oriana Fallaci a cura di Cristina De Stefano.
Uno spazio sarà inoltre dedicato alla letteratura finlandese tradotta in italiano, con particolare riferimento al grande poema epico finlandese “Kalevala”, con la partecipazione straordinaria del prof. Juha Pentikäinen. Infine, la presentazione di un progetto editoriale per la pubblicazione di una edizione sulla storica Residenza d’Italia a Helsinki, offerta nel 1918 come dimora al candidato al trono di Finlandia, Residenza d’Italia in Finlandia dal 1925.
Numerose quindi le iniziative e i personaggi italiani che il pubblico di Helsinki avrà occasione di incontrare nei vari palchi della fiera e, soprattutto, nello Stand Italia. Uno spazio elegante dalle linee pulite e minimali, ispirato al famoso fumetto La Linea di Osvaldo Cavandoli, esso stesso espressione della partecipazione dei giovani designer italiani alla Fiera del Libro di Helsinki. La progettazione è stata curata dagli studenti dell’Istituto Europeo di Design di Torino (IED). Una linea bianca guida i visitatori in un percorso alla scoperta degli elementi e degli ambiti che hanno reso l’Italia nota al mondo a partire dalla storia e dall’arte, ad arrivare alla cucina, al fumetto e al design. Per l’occasione, lo Stand Italia sarà inaugurato proprio dal Direttore dello IED, arch. Riccardo Balbo, che descriverà al pubblico il lavoro svolto per la progettazione dello Stand Italia, che ha visto lavorare insieme giovani designer italiani, promesse per un futuro in Europa.
Oltre a punto di incontro di operatori e protagonisti del mondo dell’editoria, lo Stand diviene pertanto espressione dell’Italia e del giovane design italiano in Europa, in un contesto che ancora una volta accomuna le due Capitali Mondiali del Design, Helsinki (2012) e Torino (2008). Lo Stand inoltre ospiterà un nuovo prototipo della linea leggendaria della Vespa, simbolo della creatività e del design italiano, grazie alla partecipazione della ditta SGN Group Oy, importatore ufficiale della Vespa Piaggio in Finlandia, sponsor principale dell’iniziativa. Gli elementi d’arredo sono messi a disposizione dalle ditte Mabele e Rovere Oy mentre le grafiche sono a cura di MycromArt, i video da Helsinki Institute for Information Technology dell’Università di Helsinki, l’illuminazione da iGuzzini Finland & Baltic Oy e il trasporto da Niinivirta spa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *