Siamo finalisti del Premio Bancarella Cucina

Abbiamo cucinato di più, abbiamo lavorato collegandoci via internet, abbiamo imparato quali sono le cose importanti della vita. La tragica pandemia del Coronavirus ha colpito tutti e nel settore della ristorazione e del turismo lascerà pesanti strascichi. Anche il mondo dell’editoria e della cultura è uscito male dal lockdown, con tanti eventi e presentazioni che sono stati cancellati. Alla fine del 2019 eravamo appena usciti con il nostro ultimo libro Enciclopedia della nocciola (autori Clara e Gigi Padovani con Irma Brizi, edito da Mondadori Electa) e dal mese di marzo 2020 dovevamo incominciare un “nocciotour” in una decina di tappe, in tutta Italia.

Ci sono mancati gli incontri con i lettori, le degustazioni con i produttori, gli showcooking con chef e pasticceri e al momento non sappiamo quando potranno riprendere. La ripartenza però è già avviata, con una bella notizia che ci è arrivata ai primi di giugno: Enciclopedia della nocciola è stato scelto – dopo approfondito esame, hanno scritto – tra i sei volumi finalisti del Premio Selezione Bancarella Cucina.

Il Bancarella Cucina, istituito a Pontremoli, in Lunigiana, nel 2006, è il più prestigioso riconoscimento italiano per i volumi di gastronomia. Ecco il comunicato ufficiale del presidente  e organizzatore, Giovanni Tarantola:

PREMIO BANCARELLA CUCINA 2020 VINCITORI PREMI SELEZIONE

La Commissione di scelta dopo una approfondita analisi della produzione letteraria pubblicata nel 2019, in tema di cucina, ha decretato vincitori del Premio Selezione Bancarella della Cucina 2020, le seguenti opere:
In vino veritas di Alessandro Torcoli (Longanesi)

Paul Bocuse. Lo chef, il mito di Robert Belleret (Giunti)

Rugiada a colazione di Clelia D’Onogrio (Sperling & Kupfer)

Enciclopedia della nocciola. Storia, curiosità, territori e ricette di Clara e Gigi Padovani con Irma Brizi (Mondadori Electa)

La pentola di Leonardo di Carlo G. Valli (Cierre Edizioni)

Suite per un castagno di Raethia Corsini (Guido Tommasi Editore)

Un grande in bocca al lupo a tutti gli Autori ed alle Case Editrici per l’assegnazione finale del “ Premio Bancarella della Cucina 2020 “ che si terrà come di consueto a Pontremoli, nel prossimo autunno.

Il regolamento del premio prevede che una giuria di 80 votanti – scelti tra i librai soci dell’Unione Librai Pontremolesi, dell’Unione Librai delle Bancarelle e rappresentanti del panorama enogastronomico – decreti il vincitore finale.

Il Premio Bancarella nasce dalla tradizione dei librai ambulanti dell’Alta Lunigiana, nata alla fine dell’Ottocento: dai paesi di Montereggio, Parana, Pozzo, Mulazzo, Busatica, Filattiera, Bratto sono partite generazioni di librai ambulanti, che in origine vendevano i libri sulle loro bancarelle all’aperto e poi hanno fondato importanti librerie in molte città italiane. In nome di questa attività nel 1952, con la partecipazione di Oriana Fallaci e di altri intellettuali, nasceva il Premio Bancarella per i romanzi, la cui prima edizione nel 1953 fu vinta da Ernest Hemingway con Il vecchio e il mare. Da quattordici anni a quello per la letteratura si è aggiunto il premio per la cucina.

E’ per noi motivo di orgoglio che il libro Enciclopedia della nocciola, il primo volume, dedicato a 360 gradi a questo piccolo frutto dalle proprietà salutari, che unifica le regioni italiani, dal Piemonte alla Sicilia sia entrato nella sestina dei finalisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *