Clara e Gigi Padovani

Ricette

Il semifreddo che unisce le due Italie

Il torrone è il dolce più diffuso in Italia per le feste di fine anno. Ho voluto preparare un semifreddo che unisca il Buon Paese, usando un torrone friabile con le nocciole piemontesi insieme con le mandorle siciliane di Avola, che ben si abbinano al passito dell’isola di Salina.  C. V.

Ricetta di Clara Vada

Tempo di preparazione: 20 minuti + 4/5 ore nel freezer

Ingredienti:

Per 8 porzioni

  • 200 g di torrone friabile a pezzi 
  • 200 ml di panna fresca da montare
  • 2 uova
  • 50 g di mandorle
  • 1 cucchiaino di  caffè in polvere

Preparazione:

Nel mixer tritate il torrone e le mandorle e poi amalgamatelo, in una ciotola, con i tuorli precedentemente sbattuti con una frusta a mano. A parte, montate gli albumi a neve. In un’altra terrina montate la panna e poi incorporatela delicatamente al composto di torrone e mandorle, aggiungendovi il caffè. Infine, nello stesso modo, unite gli albumi montati, mescolando con un movimento rotatorio dal basso verso l’alto. Versate la crema ottenuta in otto stampini in silicone (o alluminio) e ponete in congelatore per almeno 4/5 ore. Estraete il dessert qualche minuto prima di portarlo in tavola: una volta sformato, decoratelo con scaglie di torrone e mandorle intere.

[Pubblicata sulle pagine “sapori” di “Leggo” il 20 dicembre 2011] 

 

Il vino

Malvasia delle Lipari di Fenech

E’ una viticoltura eroica, quella che si pratica nell’isola di Salina: Francesco Fenech continua l’attività dei suoi avi, in vigneti a picco sul mare in cui la vendemmia si effettua soltanto a mano, da grappoli in avanzata maturazione, e l’appassimento dell’uva avviene per due settimane sui «cannizzi», affidata unicamente al sole delle Eolie. Il colore intensamente dorato della Malvasia delle Lipari di Fenech, il prodotto di punta di questa piccola azienda agricola con certificazione biologica, anticipa l’aroma intenso che scaturisce dal passito, caratterizzata da una dolce rotondità e da profumi di fichi e albicocche. Dalle vinacce di malvasia si distilla una grappa fruttata e vegetale. Il passito è adatto per dessert con frutta secca, ma anche per formaggi erborinati e foie gras.

http://www.fenech.it

Prezzo: 25-28 euro (500 cl) Zona: Isola di Salina (Me) Gradazione: 13°