Auguri a 1000: oltre 70 kg di cioccolatini

Giandujotti, praline, torroncini, dragée, cri-cri, napolitaine di fondente, barrette con riso soffiato: una cascata di specialità al cioccolato è stata distribuita al termine della cena “Auguri a 1000” che si è tenuta la sera del 28 dicembre 2012 al Pala Olimpico di Torino, organizzata dal Banco Popolare del Piemonte e dalla Città di Torino

E’ stata una grande gioia poter vedere la felicità negli occhi di tanti bambini, anziani, extracomunitari, persone in difficoltà che erano stati invitati alla cena “Auguri per 1000” da 37 associazioni benefiche. L’iniziativa, che si è svolta la sera del 28 dicembre 2012 al Pala Olimpico – gentilmente concesso da Set Up Live – , ha concluso con una iniziativa benefica l’attività del Banco Alimentare, con la collaborazione della Città di Torino.

La serata è stata voluta dal presidente del Banco Alimentare del Piemonte, Roberto Cena, e dall’assessore alla Cultura della Città di Torino, Maurizio Braccialarghe. Vi hanno partecipato quattro chef stellati, che hanno cucinato per i mille ospiti indigenti, seduti a tavola come a una occasione di gala: Stefano Gallo del ristorante La Barrique di Torino, Marco Sacco del ristorante Piccolo Lago di Mergozzo (Vb), Mariangela Susigan del ristorante la Gardenia di Caluso (To) e Sergio Vineis del ristorante Il Patio, di Pollone (Bi). Tutti stellati, hanno lavorato gratuitamente con le loro brigate di cucina prima nei loro locali e poi nelle sale dell’ex Pala Isozaki.

00_cioccolato.jpg

Al termine, insieme con le tante aziende che hanno dato il loro contributo – da Lavazza a Ferrero a Balazzo all’aqua minerale Sant’Anna alla Cantina Vajra di Barolo alla Coldiretti – noi abbiamo distribuito circa 70 chilogrammi di ottimo cioccolato che avevamo raccolto, nei giorni precedenti la cena, presso 14 maestri cioccolatieri torinesi, che sono stati molto generosi del donare i loro prodotti: hanno fatto felici i commensali, molti sono tornati a casa con gli auguri stampati su un giandujotto e un sorriso nel cuore.

Le aziende, che ringraziamo ancora, sono: 

Accornero Sperandri, Candifrutto, Guido Castagna, Domori, A. Giordano, Gobino, Peyrano, Pfatisch, Piazza dei Mestieri, Piemônt Cioccolato, Premier Cioccolato – Calcagno, Prodotti Gianduja, Lorenzo Zuccarello – Fine Chocolate

Torino è davvero una città che sa offrire solidarietà, anche quando si tratta di praline e giandujotti.  Grazie a tutti e auguri di un 2013 un po’ meno amaro e difficile. Con uno squardo di ottimismo verso il futuro, con la gioia di poter donare anche noi qualcosa insieme con gli altri 130 volontari che hanno raccolto l’appello del Banco Alimentare

AUGURI A TUTTI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *