Clara e Gigi Padovani

Blog

Asti e Alba unite nella dolcezza

27 Febbraio 2018

Pare incredibile, eppure è vero. Da albese potrei scrivere che l'evento è storico. In realtà sono stati gli astigiani a lanciare la sfida, raccolta dagli albesi. Come a Torino per Settembre Musica nacque MI-TO, così nasce At-Al o Al-At, vedetela come preferite. Forse è meglio "Alat la DolceValle": un luogo mitico. E noi con la felicità che nasce dal cioccolato (e dalla Nutella, perché no...) ci saremo con due eventi, accompagnati da maestri artigiani torinesi che usano le nocciole Piemonte Igp, il Miele Piemonte e il cacao più pregiato (dal Centro e Sud America, non proprio a km. Zero). Il giornalista Sergio Miravalle, che ha condiviso con chi scrive tanti anni a "La Stampa", ha avuto l'idea, dopo quella del #bagnacaudaday. E noi abbiamo accettato volentieri. Vi terremo aggiornati dal blog e dai social. Intanto ecco il comunicato ufficiale di lancio. Nella sezione appuntamenti del sito scoprite i nostri incontri, ad Alba e ad Asti. E brindiamo con l'Asti!

IL COMUNICATO STAMPA

Due città, da sempre vicine e lontane, per la prima volta unite nel nome della Dolcezza, pronte a raccontare la quintessenza di un sapore che si potrà gustare, toccare, respirare e vivere in contemporanea nelle piazze di Asti e Alba.  Un progetto ambizioso, che ha l’obiettivo di valorizzazione di un territorio, l’area del sud Piemonte riconducibile alla Valle del Tanaro, e di promuovere un saper fare al contempo tradizionale e innovativo, rappresentato dagli imprenditori e dagli artigiani del settore dolciario presenti ad Asti e Alba con le loro eccellenze: materie prime e prodotti di una filiera simbolo di qualità assoluta e riconosciuta come tale a livello internazionale.

Il cioccolato, il miele, la nocciola Piemonte Igp, l’Asti e il Moscato d’Asti Docg animeranno, nel primo week end di primavera, i luoghi storici delle due città: Palazzo Michelerio, Piazza Roma, Palazzo Ottolenghi, Palazzo Alfieri ad Asti; Piazza Duomo, il Cortile della Maddalena, Sala Beppe Fenoglio, Piazza Michele Ferrero ad Alba, per citare solo alcuni dei palazzi storici, cortili, vie e portici dove avranno luogo iniziative a tema Dolcezza e dove saranno presenti numerose realtà artigianali ed industriali del territorio.

È stato realizzato un logo dai colori che ricordano il giallo del Moscato, del miele e il marrone del cioccolato. Il tutto racchiuso in un paio di labbra che diventano bacio, gesto simbolo della manifestazione.

Non mancheranno momenti di chiacchiere dolci con personaggi del mondo del giornalismo e della televisione, spazi dedicati alle famiglie, “Giostre, Fiabe e Merende”, momenti di racconto e gioco, laboratori a tema dolcezza. Maestri cioccolatieri e pasticcieri condurranno adulti e bambini in percorsi di creazione dei dolci, invogliando il pubblico, tra zucchero e farina, a mettere le “Mani in Pasticceria”.

La Dolce Valle vi aspetta. L’evento, gratuito, sarà aperto al pubblico nei giorni di sabato 23 e domenica 24 marzo e le due città saranno unite da un servizio navetta per dare la possibilità di spostarsi con tranquillità e facilità tra Alba e Asti e viceversa. Un viaggio che, attraverso il sapore della dolcezza, indica la strada verso un’esperienza sensoriale senza eguali, attraverso luoghi e prodotti simbolo di un territorio Patrimonio dell’Umanità UNESCO, unico al mondo.

 Tutte le informazioni e il programma de La Dolce Valle saranno disponibili sul sito

www.ladolcevalle.it